Marina Quintavalle nasce a Milano nel 1984, si diploma al liceo artistico Caravaggio a Milano; successivamente si diploma all’Istituto Europeo di Design e all’ Istituto Rizzoli in grafica pubblicitaria.
Fin dalla tenera età dimostra di avere un grande talento artistico nel disegno che, erroneamente accantonato, esce prepotentemente negli anni.

In età più matura, fine 2016, decide di dare ascolto al suo talento e intraprende la carriera artistica dopo aver appreso la tecnica pittorica che non conosceva  da un pittore figurativo pavese, Giorgio Travaini, e in seguito, dal noto pittore iperrealista Paolo Tagliaferro, uno dei numeri uno indiscussi nel panorama dell’iperrealismo. Con quest’ultimo ne nasce, successivamente una collaborazione, dopo aver notato il suo talento. Insieme danno vita a diversi progetti tra cui ritratti per politici e persone famose.

A fine 2018 decide di sperimentare una nuova tecnica pittorica più rapida, espressiva e meno dogmatica insieme al maestro Maxmilian Ciccone, tecnica che prende ispirazione dai grandi pittori russi e fiamminghi della prima metà dell’Ottocento.
Da qui continua inarrestabilmente, il suo studio alla ricerca del virtuosismo e dell’espressività pittorica di quel secolo